Vai al contenuto

IterPopuli

Logo IterPopuli bianco
Home » 🗒 Il Blog di IterPopuli » TEMPIO GRECO VS. CHIESA CRISTIANA

TEMPIO GRECO VS. CHIESA CRISTIANA

Spread the love

TEMPIO GRECO VS. CHIESA CRISTIANA

Osserviamo e confrontiamo insieme la navata centrale del Duomo di Orvieto con la cella del tempio greco di Selinunte.

Cella del tempio G, Selinunte.

Nella cella del tempio G di Selinunte abbiamo un ambiente che ospita la statua di un Dio che veniva definito dai greci stessi monakos cioè solo.

La statua si trova in un spazio stretto e lungo, ombrato da alte colonne che quasi lo opprimono; un luogo confezionato ad hoc per lui dal quale “dirige” e per il quale tutto è dovuto.

Nella navata del duomo di Orvieto invece la prima cosa che salta all’occhio è l’ariosità dello spazio.

Uno spazio quasi sconfinato dato da grandi arcate armoniche che si congiungono alle imponenti colonne, intramezzate da capitelli giganteschi.

Nel tempio nessuno poteva accedere, se non quei pochi: i sacerdoti e un’èlite ristretta.

In chiesa l’invito invece era aperto a tutti.


TEMPIO GRECO VS. CHIESA CRISTIANA


Al Dio dei templi nessuno osava avvicinarsi direttamente, lo si faceva solo attraverso delle precise azioni.

Il Dio della chiesa cristiana invece era amico degli uomini e come tale li ospitava nella sua casa.

Per il Dio dei templi si uccideva mediante il sacrificio che si

Per il Dio della chiesa uccidere invece era considerato peccato.

In due parole: timore e accoglimento. 

    Ti è piaciuto quello che hai letto?

    Se hai voglia, inviaci suggerimenti su come migliorare questo contenuto utilizzando la casella di testo.

    Commenti

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    error: Contenuto protetto.